Siamo a Novembre

Un po’ dentro casa e un po’ a passeggio tra i viali alberati

Accogli il cambiamento
con Cristina.

LEGGI e SCARICA un ESERCIZIO e un TEST

 

per Rizzoli Education

Guarda fuori dalla finestra!

Gli alberi ci stanno urlando, nel modo che conoscono, ovvero usando i colori, che per loro è arrivato il momento di cambiare.

Stanno trasformando le loro foglie da verdissime a rosse, gialle, viola, quasi fucsia a volte, prima di lasciarle andare e fermarsi a riposare per un po’.

Chissà perché noi non vogliamo cogliere l’occasione di imparare qualcosa dagli alberi! Chissà perché non lasciamo mai andare ciò che ormai è vecchio e non ci serve più, perché non ci fermiamo e non ci concediamo il tempo per fermarci (sotto la brina e la neve) per ricaricare le energie e poi rifiorire.

Il Cambiamento funziona per noi esseri umani come per gli alberi e le foglie: è un fenomeno inevitabile, continuo (e sempre più rapido), le reazioni individuali al cambiamento sono diverse e quasi sempre generano “resistenze” (anche le foglie lo fanno).

Tra noi esseri umani il Cambiamento segue step precisi:

    • si parte dal vecchio status quo che non vogliamo quasi mai abbandonare
    • facciamo di tutto per opporre resistenza
    • siamo nel caos e a volte nel panico
    • tocchiamo il fondo
    • arrivano (a volte nostro malgrado!) le prime idee di trasformazione e cambiamento
    • cominciamo ad avere la sensazione di poter risalire
    • integriamo ciò che abbiamo imparato di nuovo con ciò che eravamo (perché non cambiamo mai del tutto, come gli alberi, la nostra identità non cambia!)
    • guardiamo indietro e vediamo il processo di crescita

Non è mai facile!

Pensa a quante volte abbiamo detto a noi stessi o ci siamo sentiti dire… “Sì, certo, è una buona idea, ma…..”

Quante migliaia di modi ci sono per continuare questa frase?

Tutti ne abbiamo in mente a centinaia!

“E’ contro la nostra policy, e se poi va male?, e se non è abbastanza pratico? Non è necessario, non abbiamo le risorse per farlo, costa troppo, non lo abbiamo mai fatto! Non piacerà ai nostri clienti, dobbiamo studiarlo un po’ meglio… Non fa parte del nostro lavoro, se ancora non lo ha fatto nessuno ci sarà un motivo, pensiamoci meglio e poi vediamo…”

Tutti noi resistiamo al cambiamenti, chi più chi meno, chi più in alcuni ambiti, chi più in altri e sono tante le cause della resistenza al Cambiamento, possono essere dettate dall’età anagrafica, dalla sicurezza personale e dalla stabilità emotiva, dal bisogno di appartenenza o dalla storia personale; ma ciò che determina davvero i nostro approccio al cambiamento è una formulina magica che in inglese più o meno fa: WIIFM?

What’s in It For Me?

E in italiano: Cosa me ne viene in tasca?

Ti propongo il seguente esercizio: WIIFM

E infine ti propongo un piccolo test per capire se sei più o meno portato al cambiamento, se il risultato è intermedio stai tranquillo, se il risultato è molto basso o molto alto il mio consiglio è, semplicemente, impara dagli alberi.

Buon autunno a tutti!

Iscriviti e ricevi via email:

> l’esercizio “What’s in it for me”
> il test “Reazione al Cabiamento”

La newsletter con i consigli delle trainer.
Libri, podcast e tutte le novità sui nostri percorsi.

Le nostre trainer

The Healthy Spot srls  |  Viale Assunta 78/b - 20063 Cernusco Sul Naviglio (MI)   |  P.IVA: IT11565110969  |  hello@thehealthyspot.it